Cosa fare se il cane è o diventa aggressivo?

I cani reagiscono quando si sentono minacciati. Ma se il cane tende ad abbaiare e a scattare, allora può essere utile una terapia comportamentale.

0
2293

I cani reagiscono quando si sentono minacciati. Lo stesso vale per l’uomo, no?

Gli animali, infatti, rispondono a minacce reali o percepite contro il proprio corpo, territorio e risorse (cibo, giocattoli…).

Ma se il cane tende ad abbaiare e a scattare ogni qual volta gli si avvicina un altro cane o un estraneo, allora può essere utile seguire qualche terapia comportamentale.

Se il cane è un cucciolo, è buona cosa. Far socializzare un cane quando è giovane è il miglior modo per scoraggiare un comportamento aggressivo quando è adulto. Insomma, è utile esporre il proprio animale domestico a persone e luoghi in modo tale che non li concepisca come delle minacce in seguito.

Nel caso in cui, invece, il cane non è più cucciolo, la cosa migliore è conoscere gli avvisi che invia prima di palesare un comportamento aggressivo.

SEGNALI DI AGGRESSIONE

È importante imparare ad osservare i cambiamenti nel comportamento del cane, come lo stop improvviso, la testa o il corpo abbassato, lo sguardo dall’angolo dell’occhio.

Quando si è di fronte a ciò, bisogna spostare rapidamente l’attenzione del cane verso altro: i segnali di avvertimento, di norma, si verificano una seconda volta prima che l’animale agisca.

Quando, poi, un cane normalmente tranquillo diventa aggressivo, è opportuna la visita di un veterinario per escludere cause mediche per l’improvviso cambiamento.

Inoltre, si può chiedere aiuto a un comportamentista.

CONSIGLIO

Gettare qualcosa di gustoso sulla sua ciotola se il cane si mostra aggressivo quando ci si avvicina mentre mangia.

Commenti