Cattivo odore dall’acqua San Benedetto. L’azienda: “Nessun rischio per la salute”

La nota stampa dell'azienda.

0
690

In relazione alla notizia del ritiro da alcuni supermercati di specifici lotti di acqua San Benedettoqui il comunicato dello Sportello dei Diritti – l’azienda ha inviato a SaluteLab una precisazione che pubblichiamo integralmente:

«Il Gruppo San Benedetto S.p.A., in merito alle segnalazioni ricevute dai consumatori sul problema di cattivo odore riscontrato in alcune bottiglie di Acqua Minerale San Benedetto Fonte Benedicta prodotta a Scorzè (Ve), precisa che :

Tutte le sue fonti:

• Sono in regola con la legislazione vigente;
• Sono oggetto di controlli continuativi, giornalieri, effettuati secondo rigidi protocolli interni che confermano la purezza delle acque e l’idoneità al consumo;
• Gli esiti delle analisi che quotidianamente vengono compiute, dalle fonti al prodotto finito, escludono la presenza di contaminanti di qualsiasi genere all’interno dei cicli produttivi di tutti gli stabilimenti San Benedetto.

• In rarissimi casi e solo su alcune bottiglie, si sono riscontrati episodi di “alterazione di odore”;

• Al fine di evitare disagi ai consumatori, ha quindi spontaneamente deciso di ritirare dal mercato i lotti coinvolti;

• Il fenomeno è di origine naturale, non è dannoso per la salute ed è stato eliminato.

Per qualsiasi informazione o approfondimento, i consumatori possono contattare il servizio clienti al numero 800.544.555. Il servizio è attivo fino alle ore 19».

Commenti