6 sintomi per riconoscere la trombosi prima che sia troppo tardi

Alcune tipologie di coaguli di sangue, come lividi e tagli, non destano preoccupazione. Il problema è quando avvengono all'interno del corpo.

0

Alcune tipologie di coaguli di sangue, come lividi e tagli, non destano preoccupazione.

In caso di taglio, il sangue comincia a coagulare e a formare una crosta per arrestare la perdita.

I coaguli di sangue che avvengono all’interno del corpo – chiamati trombosi – possono essere però così pericolosi da causare anche la morte.

Ecco perché è importante conoscere i sintomi della trombosi in modo tale da richiedere cure mediche urgenti.

GONFIORE IN UNO DEGLI ARTI

Il gonfiore può essere un segno di diminuzione del flusso sanguigno verso l’arto causato da una trombosi venosa profonda. Ciò è pericoloso, perché i coaguli di sangue impediscono il normale flusso di sangue verso gli organi, privandoli dell’ossigeno.

DOLORE ALLE GAMBE O ALLE BRACCIA

In caso di dolore in uno degli arti – come un crampo – e l’area interessata è morbida e calda al tatto, allora potrebbe essere segno di un grumo di sangue.

STRIATURE ROSSE SULLA PELLE

Le contusioni sono anche una forma di grumo di sangue ma i lividi comuni non ne hanno.

Se si notano strisce rosse lungo le vene e l’area è calda al tatto, allora c’è bisogno di cure mediche immediate.

DOLORI AL PETTO QUANDO FAI UN RESPIRO PROFONDO

Se si avverte dolore acuto al petto quando si respira profondamente, potrebbe sembrare un attacco di cuore. Ma potrebbe essere anche un coagulo di sangue nei polmoni, che può portare a embolia polmonare, spesso fatale. Anche in questo bisogna immediatamente chiamare un medico.

MANCANZA DI RESPIRO

Se non si riesce ad inalare profondamente, potrebbe essere un segno di grumo di sangue nei polmoni. Se si ha la sensazione di testa leggera e se la frequenza cardiaca aumenta con sfarfallio nel petto, sono tutti sintomi di emergenza medica.

TOSSE

Se cominci a tossire senza motivo apparente e hai anche un aumento della frequenza cardiaca, mancanza di respiro, dolore al petto, questa è un’emergenza medica.

Commenti