5 rimedi naturali in caso di diarrea

In media, circa una volta all'anno, ognuno di noi subisce un attacco di diarrea acuta, di solito legato a un'intossicazione alimentare o un'infezione passeggera.

0
866
diarrea

In media, circa una volta all’anno, ognuno di noi subisce un attacco di diarrea acuta, di solito legato a un’intossicazione alimentare o un’infezione passeggera.

Altri soffrono di diarrea cronica, spesso associata a una condizione di salute di vecchia data come il morbo di Crohn.

Se hai una diarrea che dura a lungo o è accompagnata da febbre, forte dolore o emorragia, è necessario ricorrere alle cure mediche. Se, invece, è meno grave, ci sono un sacco di cose che puoi fare a casa per curarla.

BEVI MOLTI LIQUIDI

La diarrea può disidratarti rapidamente, quindi assumere liquidi extra può essere l’unica cosa importante che puoi fare. E per fortuna, è piuttosto semplice: basta bere molto acqua.

Se la diarrea è grave, tuttavia, potrebbe essere necessario non solo bere acqua ma anche assumere sale con soluzioni di reidratazione orale.

Invece, le bevande sportive, o anche cracker e zuppe, potrebbero essere sufficienti se la diarrea è lieve.

Attenzione ai segni della disidratazione: sete, urina scarsa e scura, vertigini, stanchezza e confusione. I neonati e i bambini piccoli possono piangere senza lacrime o avere la bocca secca, gli occhi infossati e nessun pannolino bagnato per tre ore.

SEGUI UNA DIETA BRAT

Mangiare un po’ di cibo e digerire i suoi nutrienti può aiutarti ad assorbire meglio l’acqua e a rimanere idratato. Il problema è che molti casi di diarrea sono accompagnati da nausea e vomito, che possono allontanare il desiderio di mangiare.

Molte persone provano la cosiddetta dieta BRAT (banane, riso, succo di mela e pane tostato) in momenti come questi. Le banane, ad esempio, sono cariche di potassio, che la diarrea può esaurire. In generale, è una buona idea evitare la maggior parte dei latticini, dato che può essere difficile assorbire il lattosio quando c’è la diarrea. L’unica eccezione è lo yogurt, che può effettivamente aiutare perché contiene batteri ‘buoni’ vivi.

Bisogna, poi, stare lontani da cibi grassi e piccanti, così come dall’alcol. Prova a mangiare vari pasti più piccoli al giorno anziché tre grandi finché non ti sentirai meglio per aiutare la digestione.

EVITA L’ESERCIZIO FISICO

I tuoi allenamenti, specialmente quelli faticosi, potrebbero disidratarti ancora di più. Quindi, in caso di diarrea, è meglio posticiparli, in quanto il corpo ha bisogno di riposo.

BERE TÈ

Alcune persone sostengono che la camomilla sia un rimedio semplice per la diarrea ma non ci sono prove scientifiche a riguardo.

Il tè alla citronella, invece, può effettivamente avere un beneficio per i disturbi di stomaco, ‘calmando’ l’intestino e diminuendo i crampi.

PROVA LO ZENZERO

La gente si è rivolta allo zenzero per migliaia di anni come rimedio per tutti i tipi di problemi di stomaco ma è probabilmente più efficace nel trattare la nausea che la diarrea.

È comunemente usato nel cibo, nel tè e per alleviare la cinetosi, la nausea legata alla gravidanza, dopo un intervento chirurgico o la chemioterapia.

Per di più, c’è chi ritiene che lo zenzero possa causare problemi quali diarrea, flatulenza e bruciore di stomaco. Quindi, è meglio chiedere al medico se sia opportuno assumere zenzero (o meno). Soprattutto le donne incinte.

Commenti